TELEPACE HOLY LAND

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

I THE SUN A BETLEMME: CONCLUSIONE DI UN PELLEGRINAGGIO

Sulle impronte lasciate da Gesù Cristo in Terra Santa, oltre duecento giovani partono da tutta Italia per camminare insieme alla rock band The Sun. “Un invito..poi un viaggio”: questo è il titolo del pellegrinaggio e l’incipit di una canzone che accompagna i pellegrini giorno dopo giorno fino all’ultima tappa: Betlemme.

La band è molto affezionata alla cittadina, essendosi esibita durante un concerto per la pace e l’abbattimento del muro che divide Israele e la Palestina già nel marzo 2011 ed avendo poi svolto attività di volontariato presso la casa famiglia Hogar Nino Dios a Betlemme, gestita dalle Sorelle di Nostra Signora di Matara. Il legame è particolarmente forte per tutti i membri del gruppo, come sottolinea Matteo Reghelin, bassista della band che dice di aver sognato questo concerto da talmente tanto tempo che non gli sembra quasi vero di trovarsi questa sera nel cuore di Betlemme, a due passi dalla Basilica della Natività.

I The Sun cantano la loro conversione, la luce della Fede che ora li accompagna e la gioia di sentirsi al servizio di un disegno più grande di loro. Francesco Lorenzi, autore, cantante e chitarrista del gruppo dichiara: “Arriviamo da una settimana di grazia, dove ho visto duecento ragazzi cambiare il loro sguardo di giorno in giorno e questa è la cosa più bella che ci possa capitare. Noi suoniamo, facciamo i musicisti, ma crediamo che la musica debba servire davvero a qualcosa, in questo ci sta proprio riuscendo perché noi siamo partiti dalla musica, dal gruppo ma arriviamo allo spirito e quindi sperimentiamo la pienezza della vita, della gioia!”

Riscoprire Dio dentro di noi per imparare ad aprire il cuore ai fratelli: ecco il messaggio lanciato dal gruppo a tutti i giovani italiani e palestinesi riunitisi nella piazza della Mangiatoia. Molti dei giovani qui presenti sono diventati fan del gruppo proprio grazie alle parole delle loro canzoni, in particolare in tanti si riconoscono nel ritornello di “Onda Perfetta”:

E’ questo il mio viaggio, un'onda perfetta

dove tutto combacia anche quando non sembra

dove ogni mattino è una pagina bianca

di un nuovo cammino, di un nuovo destino

…anche quando non voglio c’è sempre un motivo

mi fido e lo seguo, con Fede lo vivo!

a cura di Elisabetta Cracco

You are here Home