TELEPACE HOLY LAND

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
F I L M A T I
Up

VIDEO - Reportage

A Beit Sahour, di fronte al Pozzo di Maria, la bottega "El Beir, Art and Seeds" riunisce arte e sementi. Due ambiti a prima vista differenti, ma che in realtà pongono il proprio essere in una comune visione del mondo, mentre concorrono nel costruire senso di identità e mantengono vive le radici della cultura in una terra lacerata.


L'ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro ingrossa le sue fila con l'investitura di quattro giovanissimi fedeli. Accompagniamo i promovendi Cavalieri dalla benedizione dei mantelli fino all'investitura con la spada avvenuta eccezionalmente nella cappella crociata del Santo Sepolcro.

Suor Daniela apre le porte del suo laboratorio di rilegatura di libri situato all'interno del monastero "Viri Galilaei" sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme. Gli insegnamenti dei monaci ortodossi del monte Athos hanno attraversato i secoli, e la rilegatura tradizionale si è mantenuta tale fino ai giorni nostri. Suor Daniela ci accompagna in tutte le fasi della rilegatura, dalla cucitura dei fascicoli alla decorazione della copertina.

Un esodo che non conosce fine. Storie strazianti, che raccontano di orrore, privazione e sofferenza. I rifugiati fuggiti dall'Iraq e riparati in Giordania sono accomunati nelle difficoltà in cui versano. Nonostante tutto, la loro incrollabile fede, gli fornisce la forza per andare avanti.

Un centro per il trattamento delle persone portatrici di disabilità, oltreché un esempio di virtuosa convivenza tra musulmani e cristiani. Questo è ciò che il Centro Regina Pacis rappresenta. Nato non molti anni fa, questo grosso istituto si prende cura di tutti i disabili, molto numerosi in Giordania.

La parrocchia di Anjara, nel nord della Giordania, è animata dai missionari del Verbo incarnato, una congregazione nata non molti anni fa in Argentina e molto attiva nel Medio Oriente. Ad Anjara, oltre al santuario famoso per via della Madonna che piange sangue, la comunità ha dato vita ad una casa d'accoglienza per bimbi orfani o abbandonati dalle famiglie. L'opera di carità dei missionari non si ferma qui, infatti i padri sono anche ora presenti nelle prigioni giordane, per fornire aiuto e supporto ai cristiani incarcerati Una visita spirituale in un luogo ai confini della Terra Santa.

Gestita dalla comunità brasiliana Filhos de Maria, la casa Beit Afram accoglie anziani palestinesi cristiani in un ambiente sereno, rispondendo alle loro esigenze fisiche e spirituali. Questa casa di accoglienza fa parte delle iniziative solidali promosse dal Patriarcato Latino di Gerusalemme, che possono andare avanti anche grazie alle donazioni.

Il Ghetto di Venezia è stato istituito nel 1516 e, in occasione del 500esimo anniversario della creazione, l'Israel Museum di Gerusalemme ospita una mostra che espone oggetti preziosi provenienti dalla città lagunare. La curatrice Gioia Perugia ci guida alla scoperta degli oggetti esposti e della sinagoga veneta, in mostra nel museo sin dalla sua fondazione.

Finiscono i restauri conservativi che hanno interessato l'Edicola all'interno della Basilica del Santo Sepolcro, il luogo più significativo di tutta la Gerusalemme cristiana. Lì infatti avvenne la resurrezione del Signore Gesù, dopo tre giorni di deposizione. L'edicola costruita su quella che fu la grotta dove venne deposto Cristo dopo la crocifissione, ha avuto una storia travagliata attraverso i secoli. I segni del tempo sono evidenti e parlano della storia dell'edificio. I restauri condotti sotto la supervisione dell'Università Tecnica Nazionale di Atene sono stati di tipo conservativo, cioè non hanno modificato in maniera sostanziale la struttura. I lavori di restauro dell'Edicola sono stati anche un momento segnante nel dialogo delle tre comunità che sono custodi del luogo santo.

L'Israel Museum di Gerusalemme ospita la mostra "Behold the man" (Ecco l'uomo) che raccoglie opere dell'arte ebraica e israeliana rappresentanti Gesù e temi religiosi cristiani. Il curatore della mostra Amitai Mendelsohn ci guida alla scoperta dei lavori.

Il muro di divisione tra Israele e Palestina, iniziato a costruire nel 2002, passa anche a Betlemme, città palestinese che si trova a 7 chilometri da Gerusalemme. Qui si usa il muro come tela per la street art: tra arte di protesta e speranza di pace.

Sono passati ottocento anni dall'istituzione della Provincia d'Oltremare, che sarebbe poi diventata Custodia di Terra Santa. Da allora, la presenza dei frati francescani nei luoghi dove visse Gesù, ha contribuito, fra le altre cose, alla salvaguardia dei luoghi storici propriamente cristiani. Akko, città marittima del nord di Israele, conserva molti reperti storici dei tempi passati. Padre Quirico, che qui ha servito per ventun anni e conosce bene i luoghi, ci guida in un interessante percorso attraverso i secoli che furono.


La maestra Vera Bannoura dell'asilo Crèche di Betlemme ci mostra i macchinari utili al trattamento dei bambini con disabilità, e gli esercizi che si possono fare con il piccolo Barà.


 

Il museo Rockefeller di Gerusalemme ospita i preziosi reperti archeologici rinvenuti nel sito di Ashkelon (Ascalona).
Nel corso di trent'anni, la spedizione Leon Levy ha portato alla luce le testimonianze delle varie civiltà succedutesi in questa città. Gli scavi sono culminati nella scoperta del primo cimitero filisteo mai rinvenuto al mondo.


Si conclude il 2016 e come ogni anno la grotta della Natività di Betlemme accoglie la preghiera in attesa del Natale.


 

A Gerusalemme lungo la Via Dolorosa, il Monastero della Flagellazione ospita i numerosi reperti frutto delle ricerche degli archeologi dello Studium Biblicum Francescanum. Ogni anno giungono qui dall'Italia studiosi ed esperti per collaborare all'attività di ricerca ed archiviazione. Incontriamo dunque gli archeologi Giuseppe Schiavariello e Maria Luigia Dambrosio al lavoro negli archivi del Museo Terra Sancta.


r379 - Visita all'unica ONG israeliana che commercia esclusivamente prodotti arabi. Un viaggio nel cuore della tradizione palestinese, alla scoperta della storia di questa organizzazione, in cui uomini e donne di entrambe le etnie collaborano per la pace.

 

Il Natale è l'occasione per scoprire le grotte sottostanti la Basilica della Natività a Betlemme, dove la tradizione colloca la nascita di Gesù e gli eventi che secondo il Vangelo di Matteo la accompagnarono.

 

 

Nella solennità del Corpus Domini, sono state festeggiate le nozze d'oro sacerdotali del Patriarca Foaud Twal. Un'occasione per ringraziare Dio, ma allo stesso tempo per ringraziare il Patriarca del suo servizio alla Chiesa.

 

 

 

Guidati da Marcello Piacenti, responsabile della Ditta Piacenti che sta curando il restauro della Basilica della Nativita' di Betlemme, visitiamo i soffitti della Basilica di Betlemme restaurati e tornati a primitivo splendore. Si tratta di uno dei capolavori mondiali di ingegneria di tutti i tempi, uno dei soffitti meglio conservati del VI secolo (pur con restauri successivi), un'opera in cui ogni legno racconta la sua storia.. Una visita imperdibile. La visita si concludera' nella prossima puntata con l'esame dei mosaici. Questa parte e' visibile cosi da vicino solo grazie ai ponteggi di cantiere. La visita risale all'agosto 2015.

 

Visualizza # 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 8
Powered by Phoca Download
You are here F I L M A T I Video VIDEO - Reportage